Cosa occorre per iniziare PDF

E' una operazione relativamente semplice, in quanto le autorizzazioni da richiedere sono minime.
La gelateria rientra nel novero delle attività artigianali, per cui l'unico permesso da conseguire è una autorizzazione sanitaria, rilasciata dalle autorità sanitarie locali. Per ottenere questo documento è necessario che il locale soddisfi particolari caratteristiche, con requisiti di minima estremamente variabili da comune a comune.
In linea di massima il locale deve rispettare i seguenti requisiti di minima:

  • Superficie minima del laboratorio: 20mq;
  • Area da destinare a magazzino: 6 mq;
  • Superficie minima punto vendita: non prevista (consigliamo 20-30 mq);
  • Presenza di adeguata areazione e illuminazione dei locali;
  • Altezza minima dei locali: 2.70 m;
  • Bagno pubblico: non previsto;
  • Bagno privato: di dimensione proporzionale al numero dei dipendenti impiegati e con antibagno adeguato (1 mq/dipendente o socio);
  • Abbattimento delle barriere architettoniche per favorire l'ingresso dei disabili;
  • Abilitazione all'utilizzo e manipolazione di sostanze alimentari (ex libretto sanitario).

Cosa NON serve per avviare una attività di gelateria artigianale:

  • REC;
  • Bagno pubblico e disabili;
  • Licenza di vendita.

Per ottenere l'autorizzazione sanitaria è quindi necessario presentare un progetto tecnico, redatto di un professionista abilitato (geometra o architetto iscritto all'albo professionale relativo) alla autorità sanitaria locale per ottenere un parere preventivo favorevole.

Una volta autorizzato l'iter si conclude in 30-40 gg con un sopralluogo tecnico e, in caso di esito positivo, è possibile avviare l'attività.

L'autorizzazione alla somministrazione di sostanze alimentari si ottiene frequentando un corso di alcune ore presso la locale Azienda Sanitaria, ed è necessario solo per il gelatiere.

La gelateria artigianale rientra nelle attività di esclusiva somministrazione e, quindi, non è possibile prevedere zone per lo stazionamento dei Clienti (tavoli, sedie ecc.) a meno che non si disponga di una licenza alimentare, per la quale è necessario rispettare ulteriori requisiti.

Vuoi saperne di più?

Compila il form di richiesta informazioni